La settimana scorsa non me ne sono accorto perchè ero troppo impegnato a pensare ai vizi capitali, ma adesso me ne sono proprio reso conto.

Siamo in settembre, ormai l’estate da un punto di vista astronomico e’ agli sgoccioli (finira’ il 23 settembre), ma dal punto di vista lavorativo e’ finita da un pezzo, infatti già a partire dalla settimana scorsa le citta hanno ricominciato a popolarsi e l’attività negli uffici e negli altri luoghi di lavoro è ripresa.

Cosa dire, questo periodo mette un po di malinconia, le giornate si accorciano, si riprende a lavorare/studiare, si ricordano con gioia le vacanze ed il periodo estivo, nel quale si è più allegri e spensierati. Per non parlare del fatto che fra poco le ragazze inizieranno a vestirsi di più ( sigh 😦 ).

Per coloro che, come me, hanno vissuto gli anni 80, questa sensazione di nostalgia è rappresentata degnamente dal brano dei Righeira “L’estate sta finendo”:

Da quando sono ragazzino, nei giorni di settembre queste note mi risuonano nella mente, insieme ad una domanda: “ma come ha fatto questa estate a trascorrere cosi’ velocemente?, io dov’ero?, perchè l’ho lasciata scappare senza trattenerla?”, domanda alla quale non sono mai riuscito a rispondere (se voi avete la risposta vi prego fatemela conoscere!).

L’unico aspetto positivo che riesco a trovare nell’inizio dell’autunno e’ la ripresa di certe attività che normalmente si interrompono durante il periodo estivo (palestra, piscina, corsi di ballo, cucina, taglio e cucito ecc…), e poi a pensarci bene dopo poco arriva il natale, la pasqua, la primavere e finalemente ritorna l’ESTATE.

Quindi se anche voi sentite questa sensazione di malinconia, vi ricordo che mancano “solo” 282 giorni alla prossima estate, iniziate a contare 🙂

Ciao a tutti Roberto.

P.S. spero che abbiano passato una bella estate anche i 4 utenti che hanno deciso di non consultare mai più questo blog.

Annunci