l’autobus(4)

Lascia un commento

La ragazza bellissima:
… Devo ricordarmi di non accettare mai più appuntamenti al buio, ieri sera è stata un disastro, sono uscita con mia cugina, il suo fidanzato ed un loro amico, avevano insistito talmente tanto per farmelo conoscere che alla fine ho acettato per sfinimento, ma e’ stato un grosso errore, perche’ era un vero sfigato. Innanzitutto quando mi ha dato la mano l’aveva sudata e “molliccia”. Per non parlare del fisico, sembrava il classico impiegato dell’ufficio postale.

Altro

Annunci

La soluzione di un problema

2 commenti

Quella che state per leggere è la soluzione ad un problema.

Non è uno di quelli rimangono nei libri di storia e molto probabilmente non affliggerà mai nessuno di voi.

Gli ingredienti, semplici, ci sono tutti: un incontro in un posto inusuale, di notte, un esperto e il cervello dell’operazione. Il motore che da inizio a tutto.

Altro

Tacabanda!

Lascia un commento

Di recente ho rifatto visita al blog di Eccio e mi sono imbattuto in un post per me molto interessante!

Altro

l’autobus(3)

3 commenti

Le compagne di classe della ragazza che studia:

La “Leader”:
… Oggi e’ proprio una bella giornata, finalmente fa abbastanza caldo per andare a scuola senza giaccone, non vedevo l’ora di mettermi la magliettina che ho comprato sabato scorso in centro, mi sta proprio bene, è abbastanza corta da mostrare il mio ventre perfettamente piatto, abbinata a questi jeans bianchi mi sta proprio bene…

Altro

l’autobus(2)

2 commenti

La ragazza che studia:

… Oggi mi sono seduta lontano dalle mie compagne di classe, sarò interrogata in italiano e voglio ripassare un po. Tutto sommato non mi dispiace, preferisco studiare piuttosto che sentirle parlare delle loro mestruazioni, dei loro capelli e dei loro “morosetti” … Altro

Il Dentista

4 commenti

Ebbene sì, pure io, come tanti, devo andare dal dentista.

Non so voi però io quando sono su quel lettino, disteso faccio i pensieri più strani.

Altro

BondAge

4 commenti

Con il termine bondage (in inglese schiavitù, soggezione) si indicano un insieme di attività sessuali basate sulle costrizioni fisiche, o più in generale sull’impedimento consenziente alla libertà fisica, di muoversi, di vedere, di parlare, di sentire.

Ma se al posto di scrivere bondage scrivo Bond Age, ottengo sempre uno stato di soggezione ma questa volta basato non sulle costrizioni fisiche, ma “oniriche” causate da:

Altro

Older Entries