… fa le pentole ma non i coperchi, questo è risaputo, ed io la settimana scorsa ho rischiato di essere diabolico. Infatti vi ho proposto 3 soluzioni per una possibile “sigla finale” dei nostri venerdì, preparando una bella “pentola”. Ma mi sono dimenticato di completare il lavoro, e fare anche il coperchio, cioè pensare ad alcune “sigle iniziali”.

Allora eccomi qui ad evitare la dannazione eterna proponendovi qualche sigla iniziale.

Quali devono essere le caratteristiche di una sigla iniziale? Secondo me deve essere dinamica e veloce, ma soprattutto deve “dare la carica”. Inoltre deve essere facilmente riconoscibile, un “marchio di fabbrica” da associare al nostro blog.

Il primo brano che vi faccio ascoltare/vedere è l’ouverture del musical Tommy degli Who, in una versione che era già stata utilizzata come sigla per il programma “spaziolibero“, in onda sulla Rai dal 1977 al 1995:

Il secondo brano è: Popcorn di Gershon Kingsley, sono sicuro che l’avete già sentita, e sicuramente adesso che ve lo farò sentire vi rimarrà in testa come minimo fino a domani ;-P .

L’ultima potenziale sigla è:  Baseball Furies Chase Theme di Barry De Vorzon, si tratta di uno dei brani della colonna sonora del film: I guerrieri della notte (uno dei miei film preferiti, se non lo avete mai visto lo potete vedere qui integralmente: http://video.google.it/videoplay?docid=-3968504716294964251&ei=2Jv4SsXsFaac2wKJ-ancCQ&q=guerrieri+notte+metropolitana&hl=it#). Si tratta di una musica un po inquietante, ma secondo me può dare la giusta carica per affrontare la giornata:

Anche in questo caso le mie sono solo proposte, se volete proporre altri brani siete i benvenuti.

Adesso vi lascio, è arrivato il ragazzo delle pizze ed io avevo ordinato una diavola 😉

Ci vediamo venerdì prossimo.

Ciao a tutti.

Roberto

Annunci