Mi dispiace, so benissimo che da mercoledì siete tutti arrabbiati con me.Infatti mercoledì scorso, giorno dell’Epifania, nel presepe che avevo allestito insieme a voi il giorno di Natale, NON ho aggiunto i Re Magi !

Quindi oggi ho deciso di rimediare, anche se le feste sono ufficialmente finite (e siete tutti alle prese con cyclette, Tapis roulant e tisane disintossicanti).

Ma chi saranno mai i 3 magi venuti dall’oriente?

Il primo viene da Israele ed è la compianta Ofra Haza con la sua tradizionale:  “Im Nin’Alu”

Se volete approfondire meglio la conoscenza di questa grande artista non dovete andare molto lontano, vi basta leggere l’ottima monografia curata da Antonio

Il secondo dei Magi viene dallo Yemen, è sempre una donna ed oltre ad essere bravissima è anche molto bella (il che non guasta ;-)):

Immagino che abbiate riconosciuto Noa in questo intervento presso la trasmissione: Che tempo che fa, condotta da Fabio Fazio. Il brano, “Life is a balancing act”, è molto dolce e nell’intervista l’interprete dimostra di essere una vera “messaggera di pace”, e quindi adattissima a “calcare la scena” del nostro Presepe.

Il terzo Magio (si può dire magio non ho bevuto troppo spumante l’ultimo dell’anno 😉 ) finalmente è un maschietto, e forse non tutti sanno che è nato in Libano, sto parlando di Mika, con la sua celeberrima “Grace Kelly”:

Qualcuno afferma che si tratti del nuovo Freddie Mercury ( staremo a vedere). Inoltre, da quello che ho letto nei commenti su youtube,  nel video compare tutta la sua famiglia (e la cosa “fa molto Presepe”).

Per finire, la statuina che di solito accompagna le 3 dei Re magi è un cammello, vi lascio indovinare quale cammello ho scelto per completare il nostro Presepe:

N.B. Per vedere il cammello dovete pazientare ed arrivare all’istante 6:50, ma non preoccupatevi perchè per la parte iniziale del video vi permetterà di ingannare l’attesa senza problemi ;-).

Bene, ora il presepe è completo, voi potete ritornare in palestra, io finisco l’ultima fetta di panettone e poi vado a sentirmi in colpa ;-).

Ciao a tutti.

Roberto