Freddo, un cielo plumbeo, pioggia e neve. Io son raffreddato e la tosse non mi abbandona.

Sogno un posto bello, al caldo…

…e come dentro a un film, mi sembra di sentire un’orchestrina jazz che suona “Blue Gardinia”, con la calda voce di Nat King Cole

Anche se la canzone parla di un amore non fortunato, che è durata come i petali di un fiore, la voce di Nat è assolutamente rilassante.

L’ideale per stare disteso su una amaca, a godermi gli ultimi raggi del sole che scende placido nel mare caraibico.

Certo, poi se voglio scatenarmi posso sempre accendere la radio e cercare Radio Cuba.

Con un po’ di fortuna potrei godermi Compay Segundo e tutto il Buena Vista Social Club, magari in un “Chan Chan”

immaginando di essere uno dei membri dell’esclusivo club dell’Avana che ora vive nei ricordi e nella musica della gente, animata da una fuoco, un “Candela” che noi associamo d’istinto a tutte i paesi dei caraibi.

Eh, sì mi ci vorrebbe un bel periodo caldo. Ma che strano sogno…un momento, ma finora non ho fatto altro che citare una canzone!

Gruppo italiano “Tropicana”, qui in versione vintage da Superclassifica Show

Buon caldo a tutti.

Al prossimo venerdì.

Annunci