Devo darvi una notizia sconvolgente! è una cosa di cui mi sono accorto di recente …SONO UN AVATAR!

Me ne sono reso conto l’altro giorno, per l’ennesimo volta “l’ispirazione” per  scrivere l’articolo di questa settimana mi è venuta dal al mio nipotino di 2 anni.

Ho quindi capito che lui mi manovra a suo piacimento e mi ha fatto diventare il suo alterego (avatar) nell’immensità dello cyber spazio.

Ma parliamo dell’articolo di questa settimana, non vorrei sembrare ripetitivo o autoreferenziale, ma l’argomento di questa settimana sono proprio gli avatar. Infatti ho scoperto di non essere l’unico avatar di mio nipote, ce n’è un altro che si chiama Gianni, la scoperta è avvenuta l’altro giorno quando mio nipote ha buttato per terra una tazza che si è rotta in mille pezzi, alla domade incalzanti di genitori, zio e nonna che gli chiedevano: “Chi ha fatto i malanni?” la risposta del piccolino era sempre una parola un po sbiascicata che suonava come:”Gianni” (e non è assolutamente il suo nome).

Quindi mio nipote si è creato un avatar/capro espiatorio che si prenda la colpa delle sue malefatte (ho sempre pensato che sta crescendo  come  un piccolo genio! ;-)).

A questo punto ho voluto vederci chiaro, e sono andato alla ricerca di altri avatar come me.

Non ci  crederete ma ne ho trovati altri 2! ed ora vi dirò chi sono!

Innanzitutto vi dico chi è la “versione originale”,  si tratta di un artista che avrete visto sul “cabaret sperimentale”  Telemeno, in onda durante gli anni ’80 sulla rete privata Odeon TV, oppure come ospite presso il Maurizio Costanzo Show, si tratta di  Stefano Nosei:

Vi prego di tenere in mente le seguenti caratteristiche della performance che avete appena visto:

  1. Grande abilità con la chitarra.
  2. Genialità allo stato puro nella gustosa parodia di grandi successi della musica leggera.
  3. Modesta presenza di capelli in testa.
  4. Comicità assicurata.

Ora vi presento i due avatar dell’artista spezino, che si sono presentati nel mondo della comicità della fine degli anni ’90 e dei primi anni del 2000:

Sergio Sgrilli che rappresenta Stefano Nosei nell’universo sella trasmissione Zelig

e

Fabrizio Casalino alterego di Stefano nell’universo della trasmissione Colorado Cafè

Ve ne siete accorti? niente capelli in nessuno dei casi, padronanza magistrale nell’uso della chitarra, intelligenza nelle parodie, risate a crepapelle ASSICURATE.

Ovviamente non intendo dire  che i due artisti più giovani scimiottino il più anziano, ma semplicemente che grazie al genio di questi 3 protagonisti della scena comica, le risate siano assicurate ancora per molto tempo.

Siccome siete stati bravi e mi avete dato retta fino ad ora, vi meritate un regalino, avrei voluto trovare un video con tutti e 3 i protagonisti, ma non l’ho trovato, quindi vi dovete “accontentare” solo di Stefano e Fabrizio:

Adesso vi devo lasciare, vado in videoteca a noleggiare il dvd del film AVATAR.

Ciao a tutti

Roberto.