Riprendiamo la scalata, ma dato che i tempi sono grami, siamo costretti a fare metta strada rispetto alle altre volte.

Esatto, questa volta solo 10 video al posto dei soliti 20.

301. Do Ya Think I’m Sexy?, Rod Stewart, 1978

(Nota personale: Stewart, grande fan dei Rolling Stones, decise di scrivere questa canzone dopo che gli Stones uscirono con il pezzo “Miss you“. Per Stewart era il segno che si doveva fare una canzone Disco. Questa scelta gli fece guadagnare nuovi fans, ma molti dei vecchi non gradirono questo suo cambiamento. Una curiosità durante i concerti quando Stewart cantava questa canzone, alla domanda “Do Ya Think I’m Sexy?” (“Pensi che sono sexy?”) le donne presenti urlavano “Yes!”, “Sì!”)

302. Blue Eyes Crying In the Rain, Willie Nelson, 1975

(Nota personale: scritta da Fred Rose nel 1945, divenne una numero uno nella classifica della musica Country nella versione cantata da Nelson. Nei suoi ultimi giorni di vita il grande Elvis la suonava sul pianoforte di casa sua)

303. Ruby Tuesday, The Rolling Stones, 1967

(Nota personale: rilasciata come lato B del singolo che conteneva nel lato A “Let’s spend the night together”, divenne una hit visto che le radio la preferivano a quella per le pesanti implicazioni sessuali chiare fin dal titolo: “Passiamo la notte assieme”)

304. With a Little Help From My Friends, The Beatles

(Nota personale: una delle ultime canzoni che Lennon e McCartney scrissero assieme. Da molti, compreso il vice presidente Spiro Agnew, è ritenuta una canzone a favore delle droghe. Infatti si pensa che gli “amici” a cui si fa riferimento nel testo siano cocktail di droghe.)

305. Say It Loud – I’m Black and Proud, James Brown

(Nota personale: canzone tutta dedicata all’orgoglio di essere neri. Per noi che non siamo gente di colore, rimane solo da gustarci la grande forza che James Brown sapeva trasmettere!)

306. That’s Entertainment, The Jam

307. Why Do Fools Fall In Love, Frankie Lymon and the Teenagers, 1956

(Nota personale: Lanciata nel 1956 da uno dei primi gruppi di teenager della musica, che così aprì la strada anche ai più famosi Jackson 5. La canone all’inizio si intitolava “Why Do Birds Sing So Gay”, ma il produttore volle cambiare la il titolo della canzone e alcuni parti del testo per farla risultare più commerciale)

308. Lonely Teardrops, Jackie Wilson

(Nota personale: la canzone è legata alla morte di Wilson. Durante un concerto mentre cantava questa canzone, fu colpito da un attacco cardiaco e cadde a terra. Il pubblico inizialmente pensò ad una recita per sottolineare il testo della canzone; ma poco dopo su chiaro che non era così. Wilson rimase in ospedale per 8 anni in coma prima di morire.)

309. What’s Love Got To Do With It, Tina Turner, 1984

(Nota personale: questa è la canzone che segna il ritorno di Tina tra i big della musica. Tina non voleva interpretarla, probabilmente perché gli ricordava il periodo, molto duro per lei, vissuto col marito Ike. La canzone fu una hit e gli fece vincere i Grammy 1985 per la miglior canzone, registrazione dell’anno e miglior performance vocale femminile. Uno dei premi Tina lo dedicò a Roger Davies, il manager che la rilanciò e la convinse a cantare questo pezzo.)

310. Iron Man, Black Sabbath, 1972

(Nota personale: la storia di un uomo che viaggia nel futuro, vede la distruzione del mondo, torna sulla Terra per avvisare il genere umano, ma non viene creduto perché per colpa di una tempesta magnetica viene trasformato in ferro; il fatto che nessuno gli creda lo renderà pazzo e alla fine sarà lui a distruggere il mondo. Pare la trama di un film! Nonostante la canzone non passasse molto in radio, le vendite la fecero arrivare ad un dignitoso 52 posto nella classifica americana facendone il più grande successo dei Black Sabbath.)

Fermiamoci qui! Piccola corsa, gran risultato!

Al prossimo venerdì.