Continuano le nostre incursioni in questo territorio che è la lista delle migliori 500 canzoni di sempre secondo la rivista Rolling Stone.

311. Wake Up Little Susie, The Everly Brothers, 1957

(Nota personale: anni ’50, una giovane coppia si addormenta in un Drive in e si risvegliano dopo il coprifuoco: devono inventare una storia per scusarsi con i genitori di lei. Tanto bastò per far sì che alcune radio si rifiutassero di mandare in onda a canzone; scabrosa per quegli anni! Nonostante tutto la canzone divenne un numero 1 nella classifica USA)

312. In Dreams, Roy Orbison, 1963

(Nota personale: il titolo della canzone deriva dal fatto che Roy la scrisse dopo averla sognata. Arrivò nei primi 10 posti della classifica USA e inglese. La canzone fa parte del film “Velluto Blu” di David Lynch. All’inizio Roy non voleva che la sua canzone apparisse nel film, ma poi finì col realizzare un video usando anche spezzoni del film)

313. I Put a Spell on You, Screamin’ Jay Hawkins, 1957

(Nota personale: canzone giusta per Halloween. Lei lo ha lasciato ma lui pur di riaverla ricorre alla magia e fa un incantesimo (più o meno “I put a spell on you” significa “ho fatto un sortilegio su di te”). La canzone annovera molte cover, tra di esse quella di Nina Simone, Marilyn Manson e Joe Cocker)

314. Comfortably Numb, Pink Floyd, 1979

(Nota personale: canzone che secondo alcuni riguardava la droga, invece Roger Waters la spiegò dicendo che traeva ispirazione da quando da piccolo aveva la febbre e sentiva le sue mani gonfiarsi come palloni. Parte dell’idea della canzone e più in generale di tutto l’album The Wall è l’alienazione. David Gilmour, autore della musica di questo pezzo, la considera suddivisibile in due parti. Una parte di “luce” cantata da Gilmour stesso (quella che inizia con “When I was a child”) e una parte oscura, cantata da Water, che inizia con “hello, is there anybody in there”)

315. Don’t Let Me Be Misunderstood, The Animals, 1965

(Nota personale: canzone lanciata da Nina Simone nel 1964, qui per sentirla. La versione degli Animals è famosa, ha il pregio di aver portato nel mondo pop/rock una canzone pensata in chiave blues/souls, ma viene superata in fama dalla cover degli Santa Esmeralda, qui per sentirla)

316. Wish You Were Here, Pink Floyd, 1975

(Nota personale: se ci fate caso, l’inizio della canzone, il riff suonato da Gilmour, sembra distorto come se provenisse da una radio e da un posto lontano: è un effetto voluto per sottolineare il tema della canzone, la lontananza, fisica, emotiva o mentale che ognuno di noi usa nella vita anche per difendersi dalle difficoltà che si trova ad affrontare.)

317. Many Rivers to Cross, Jimmy Cliff, 1972

(Nota personale: la canzone nasce dallo stato emotivo in cui si sentiva Cliff. Dopo anni di tour in Europa senza ottenere molto successo, provò la fortuna in Inghilterra. Mentre attraversava la Manica gli venne l’ispirazione per questa canzone, che grazie all’incontro con il regista Percy Henzell lo portò al successo.)

318. Alison, Elvis Costello, 1977

(Nota personale: presa dal primo album di Costello, la canzone ha alcuni temi ricorrenti delle sue canzoni: il protagonista è sessualmente frustrato e geloso del ragazzo che ogni volta ottiene la ragazza che piace anche a lui, la Alison del titolo che Costello non ha mai rivelato chi essere veramente.)

319. School’s Out, Alice Cooper, 1972

(Nota personale: “School’s out”, cioè la scuola è finita, è un cavallo di battaglia di Alice che la suona sempre ad ogni suo concerto. La canzone prende spunto da una frase che veniva ripetuta spesso nei film dei “Bowery Boys”, film gangster in cui recitava un gruppo fisso di attori che venivano raggruppati sotto questo nome; nel film la frase “school is out” ha il significato di “svegliati”, “fatti furbo” dato che essendo finita la scuola non c’è più nessuno che ti può insegnare la vita.)

320. Heartbreaker, Led Zeppelin

(Nota personale: un classico che i Led mettevano spesso nei loro concerti. Da ricordare il riff e l’assolo di Page che fanno ormai parte della storia della musica.)

Ci fermiamo anche oggi dopo 10 posizioni.

Al prossimo venerdì.