Ormai manca poco!
E quindi coraggio ultimi sforzi verso la meta finale!

441. Come Go With Me, The Del-Vikings, 1956

(Nota personale: La canzone che ebbe maggior successo di questo gruppo, che tra l’altro è ancora in attività. Pare che questa fosse la canzone che Lennon stesse suonando quando si incontrò per la prima volta con McCartney.)

442. Keep a Knockin’, Little Richard, 1957

(Nota personale: si tratta di una cover di una canzone degli anni ’20, e come tutte le canzoni interpretate da Richard, esprime pura energia e rock ad ogni nota. Interessante come, a questa canzone che parla di due innamorati di cui uno bussa alla porta chiedendo di entrare nella stanza dell’altro, sia stato dato più di un significato in diverse versioni (in certe quello che bussa non può entrare perché nella stanza c’è già un’altra persona, in altre non può entrare perché è lui che si è comportato male) e come siano state scritte anche delle canzoni di risposta (che mostrano la storia dal punto di vista di chi bussa)).

443. I Shot the Sheriff, Bob Marley and the Wailers, 1973

(Nota personale: la canzone parla di un uomo che è accusato di aver sparato all’aiutante dello sceriffo; la linea di difesa è che “io ho sparato allo sceriffo, ma non al suo aiutante”. Marley in un’intrvista disse che alcune parti del brano erano vere, ma non specificò mai quali.)

444. I Got You Babe, Sonny and Cher, 1965

(Nota personale: probabilmente molti conosceranno questa canzone grazie alla versione che Cher, che non invecchia mai…, incise nel ’94 e per il video in cui c’erano anche Beavis and Butthead; altri la ricorderanno perché era il ritmo ossessivo che svegliava Bill Murray alle 6 del mattino nel film “Ricomincio da capo”.)

445. Come As You Are, Nirvana, 1991

(Nota personale: da molti interpretata come una canzone sul suicidio, visto che Cobain si uccise circa 3 anni dopo l’uscita di questo disco, da altri è interpretata come una canzone sulla droga visto che cita una frase di una campagna americana per sensibilizzare i drogati a non riusare le siringhe e quindi a fermare l’HIV.)

446. Pressure Drop, Toots and the Maytals, 1970

(Nota personale: canzone reggae di un gruppo che apaprtiene alla storia di questo genere. I loro primi lavoro si contraddistinguono per una mescolanza di generi che uniscono nel reggae elementi soul, ska e gospel.)

447. Leader of the Pack, The Shangri-Las, 1964

(Nota personale: Il leader del branco, inteso come gruppo di motociclisti per questo c’è l’iconico motociclista in scena, è una canzone d’amore giovanile che per i contenuti “da ribelle” fu bannata dalle radio e tv inglesi.)

448. Heroin, The Velvet Underground, 1967

(Nota personale: canzone composta da Lou Reed e che parla dell’eroina. Insomma una canzone che non nasconde il suo tema ad iniziare dal titolo. Certo le interpretazioni sono molte, è un inno alla droga, è un modo per essere contro la droga, o più semplicemente è stata scritta solamente per scandalizzare e far parlare di sé.)

449. Penny Lane, The Beatles, 1967

(Nota personale: di questa canzone quasi tutti ricordano la tromba, che fu l’ultima cosa ad essere inserita nel pezzo! Originariamente non era prevista. La canzone parla delle cose che McCartney vedeva alla fermata dei bus mentre aspettava che Lennon lo raggiungesse.)

450. By the Time I Get to Phoenix, Glen Campbell, 1967

(Nota personale: La canzone parla di un uomo che decide di lasciare la propria donna e delle sensazioni e cose che crede lei farà e proverà man mano che lui si allontana, quindi usa i nomi delle città in cui si troverà per collegarli allo stato in cui lei si troverà (“quando sarà a Phoenix, lei si sveglierà” ecc…)

Anche per oggi è tutto.

Al prossimo venerdì.