La settimana scorsa ho cambiato inconsapevolmente lavoro.

Mi sono trovato davanti a problemi che “giocavano a nascondino”, prima di aver messo le cose in produzione le avevo provate e funzionavano.

Dopo averle messe in produzione le ho riprovate e continuavano a funzionare.

Poi alcuni utenti (ma non tutti) hanno iniziato a lamentare problemi, ed io dopo averli trattati da visionari (trattamento standard :-)) ho verificato la presenza di particolari malfunzionamenti, che ho replicato ed eliminato in laboratorio per poi tornare in produzione.

E come se non bastasse, una volta entrato in produzione, un altro inconveniente più astruso mi ha costretto a tornare in laboratorio.

E la tiritera si è ripetuta una terza volta.

Ora per fortuna le cose funzionano (mentre voi leggete io sto toccando parti del mio corpo che non posso riferire ;-)).

Viste le dinamiche della vicenda, mi sono reso conto di non aver fatto il mio lavoro, ma di aver fatto l’acchiappafantasmi!

Proprio come Egon, Peter, Ray e Winston, i protagonisti del film The Ghostbusters del 1984:

Dal quale è stat tratto un bel cartone animato The Real Ghostbusters:

Inoltre il livello di complicazione dei problemi avrebbe richiesto l’ausilio della FBI, ed in particolar modo degli agenti Fox Mulder e Dana Scully, i protagonisti del telefilm XFiles:

Poi ho riflettuto meglio e mi sono reso conto che esiste un altro cartone sugli acchiappafantasmi: Filmation’s Ghostbusters:

Inoltre, ho scoperto che la celeberrima sigla del telefilm che narra le imprese di Fox e Dana, poteva essere questa:

Questi pensieri mi hanno fatto capire che a volte le cose vanno viste da prospettive diverse, e che i casi strani che avevo affrontato non erano “paranormali”. Semplicemente devo imparare a lavorare meglio, e soprattutto a fare prove più esaustive.

Con questi presupposti i prossimi “fantasmi” che mi troverò ad affrontare non saranno più terribili e spaventosi, ma carini e simpatici, come Casper

Oppure il fantasma formaggino delle barzellette:

Bene, anche questa settimana siamo arrivati alla fine della nostra chiaccherata. Adesso vi devo lasciare, devo andare a comprarmi un rilevatore ectoplasmico nuovo!

Ciao a tutti.

Roberto.