23 ottobre 2011

Il pilota italiao di motoGP Marco Simoncelli perde la vita in un tragico incicente a Sepang, durante il Gran Premio della Malesia.

La notizia ha sconvlto il mondo del motociclismo, coinvolgendo tutti i mass media che hanno approfondito la notizia, come spesso capita arrivando (o superando ?) i limiti della morbosità.

Addirittura per Natale era pronto su amazon il libro con la biografia del campione.

Sabato 25 febbraio 2012, Phillip Island (Australia), un altro giovanissimo pilota (solo 17-enne) Oscar McIntyre, ha perso la vita durante la gara inaugurale del campionato Superstock

In segno di rispetto gli organizzatori hanno sospeso la gara in corso e le prove previste per la gara di Superbike che poi si è svolta regolamente il giorno dopo, (non vi sembra un lutto eccessivamente “istantaneo” ?).

Il giovane Oscar non era un campione affermato come Simoncelli (già detentore del titolo iridato della clase 250 nel 2008 ed alcune volte nel podio durante l’ultima stagine motoGP), e forse non aveva ancora dato ai propri fans il tempo di amarlo al pari del pilota romagnolo, ma ritengo che la sua perdita stia per essere dimenticata troppo in fretta.

Per questo motivo, chiedo in prestito al grande Francesco Guccini uno dei suoi brani migliori, composto per commemorare una giovane amica perita a soli vent’anni in un drammatio incidente stradale: In morte di S.F. e lo dedico ad Oscar McIntyre e atutti coloro che lo piangono

Spero di ritrovarvi venerdì prossimo, soprattutto con notizie meno tristi.

Ciao a tutti.

Roberto