27 gennaio 2012


Con questo video, ho premuto insieme a voi il tasto: pause.

Se vi ricordate in quel lontano e freddo venerdì di fine gennaio, vi avevo annunciato una “pausa” di un paio di mesi circa, motivata da un “problema di salute”.

Vi sarete di certo accorti che la pausa è stata più breve, infatti il 24 febbraio mi sono rifatto vivo, allo scopo di ricordare i ragazzi caduti in Afganistan.

Nonostante sia ritornato a scrivere molto presto, la mia convalescenza ha seguito il suo corso regolare, ed oggi è UFFICIALMENTE FINITA!

Dopo 70 giorni, nei quali ho dovuto vivere quasi agli “arresti domicialiari” a causa delle possibili visite del medico fiscale, finalmente SONO LIBERO.

E voglio festeggiare insieme a tutti voi e al compianto Lucio DallaLiberi

Non rimango più davanti alla tastiera, voglio uscire perché SONO LIBERO!

a venerdì prossimo.

ciao a tutti.

Roberto