Con questo caldo penso a nuotare?

No! Sto per parlarvi del vincitore della Targa Tenco per l’anno 1996… anche se una nuotata rinfrescante ci starebbe!

Claudio Sanfilippo, Milano 29 maggio 1960, è l’autore che andremo a conoscere. Artista a tutto tondo, ha scritto libri, composto canzoni per altri e pubblicato 5 dischi. Il primo fu appunto “Stile libero” l’ultimo è “Avevamo un appuntamento”, che uscirà nel 2012, pubblicato assieme ad un DVD.

La notte di San Lorenzo, è il pezzo che apre l’album

Il pezzo fa capire che Sanfilippo è un artista complesso, capace di testi poetici che si sposano a musiche non semplici, ad accordi complessi perché “mi sono sempre piaciuti gli accordi un po’ difficili, quelli del jazz, per intenderci. Non per un vezzo acrobatico ma per la necessità della mia natura di trovare una rotta melodica all’interno di tessiture armoniche complesse, aperte, ricche di risonanze”, come dice lui stesso nelle note biografiche nel suo sito.

La canzone poi è piuttosto famosa, visto che è stata cantata anche da Cristiano De André e, per chi ci segue, anche da Stragà.

Molto toccante il pezzo “Marietto”

che nel disco vedeva la partecipazione di Eugenio Finardi.

Mentre Rossana Casale contribuiva con la sua voce particolare alla sudamericana “Muchacha en la ventana”

Mentre la canzone che da il titolo all’album si rivela essere di una leggerezza che è propria delle carezze, “Stile libero”

e anche in questo caso, il pezzo è stato interpretato anche da altri: su tutti Mina.

Devo ammettere che questa disco mi ha incuriosito. Le musiche anche se complicate, scorrono tranquille e i testi sono ricchi di immagini e sensazioni. Sicuramente un disco e un artista da (ri)scoprire.

Vi lascio con un pezzo del penultimo lavoro di Sanfilippo, l’album “Fotosensibile”, la canzone è giusta per questi mesi caldi anche se per porta il nome del mese delle ferie: “Agosto”

e con un paio di curiosità: Sanfilippo ha composto anche canzoni per bambini e alcune sono pubblicate nella collana di Geronimo Stilton;  riconosce che Marco Ferradini è stato un suo maestro.

Al prossimo venerdì.

Annunci