Le tagliatelle di nonna Pina


La celebre canzone che vi ho appena proposto cita testualmente che le tagliatelle vanno …

mangiate calde col ragù

Ed il ragù è una delle più buone SALSE che esistono, adatta a condire non solo le mitiche tagliatelle della nonna, ma anche tutti i tipi di pasta e gli sformati (per esempio le lasagne, che io preferisco chiamare “pasticcio”).


come dite?

vi è venuta fame?

Purtroppo per voi dovrete aspettare, perchè non è ancora ora di cena, questa è l’ ora dell’ascolto del venerdì.

Io ho deciso di parlarvi di tagliatelle col ragù perchè mercoledì mi sono iscritto al corso di ballo, solo che a differenza degli scorsi anni non si tratta di un corso di ballo da sala (liscio per gli amici):

Raoul Casadei – Ciao mare

ma di SALSA CUBANA, ed è per questo che vi ho parlato di ragù!

Lo so, avete già chiamato la “neuro” per farmi internare in un centro di igiene mentale.

Green DayBasket case

Quindi mentre aspetto che vengano a prendermi con la camicia di forza, vi parlo un po’ di quello che ho iniziato ad imparare:

La salsa si balla in 4 tempi, solo che il quarto tempo è una pausa, quindi quando il maestro conta i passi recita: uno, due, tre, cinque, sei, sette.

I passi che ho imparato prevedono di:
restare sul posto, andare avanti e tornare sul posto, andare a sinistra e tornare sul posto, andare a destra e tornare sul posto. A prima vista può sembrare un ballo un po’ statico, ma il risultato dovrebbe essere questo.

Ma forse per arrivare a questi livelli, avrò bisogno anche di ambientarmi meglio nella cultura cubana, e potrei farmi aiutare da Daniele Silvestri con Cohiba

Adesso vi devo lasciare, stanno arrivando quelli della neuro con la camicia di forza.

A venerdì prossimo.

Ciao a tutti.

Roberto

Annunci