Ormai le elezioni sono alle porte… e dopo aver letto questa frase molti di voi saranno lì a dire: ecco che ci invita ad andare a votare!

Invece vi vorrei far riflettere sulle parole che stanno usando i vari personaggi.

Vorrei farlo perché, come diceva Nanni Moretti, “le parole sono importanti”. Quando vedete un personaggio politico, ascoltate sempre con attenzione e distacco quello che dice: perché le parole sono subdole, basta un termine al posto di un altro e lo scenario cambia.

Non si può dire che poi è “la stessa cosa”; così non è, ogni parola può essere “come al prima volta”

proprio come cantavano Mina e Alberto Lupo nella bellissima “Parole Parole”, canzone che poi è stata reinventata capovolgendo le parti e creandone una versione “comica” ravvivata da Adriano Celentano

Quindi state attenti al gioco delle parole, perché le parole creano dipendenza, ed è per questo che invito tutti voi:

A sfidarmi a Ruzzle!

Ebbene sì: se cercate tra i vari account troverete anche quello di “L’ascolto”, cioè il mio accout!

Per chi non lo sapesse Ruzzle è una app per Android e Iphone/Ipad in cui ci si sfida cercando di comporre parole con delle lettere disposte in una matrice 4 per 4.

Da alcuni è definito la nuova droga del 2013!

La sfida è aperta a tutti e prometto di fare il possibile per rispondere a tutte le vostre sfide.

Se mi battete (cosa non improbabile) scrivete il punteggio qua sotto riportando il vostro nick di Ruzzle.

E ora sfidatemi!

Al prossimo venerdì.

Annunci