Ed eccoci qui col tormentone dell’estate!

Questo pezzo, che tradotto in italiano significa “Linee sfuocate”, è cantato da belloccio Robin Thicke  supportato da T.I. e Pharrell, è famoso per il ritornello, per la musica che ricorda gli anni ’70 e che per questo gli è valsa una accusa di plagio da parte di Marvin Gaye, il pezzo è “Got to give it up”

e per il video, che oltre ad essere pieno di hashtag presenta anche 3-4 ragazze che girano in topless.

Risultato:

1. su youtube questa versione è visibile solo da un pubblico che ha l’età corretta, invogliando quindi la gente a vedere il video…

2. Moby ha accusato il video di misoginia.

A voi la decisione finale. Se potete vedere la versione “unrated” eccola qui:

altrimenti questa è la versione “censurata”, in pratica c’è qualche pezzo di plastica semitrasparente in più:

Ah, una cosa: ad un certo punto, nel video in entrambe le versioni (!) c’è un bellissimo e prolungato primo piano di una bottiglia di Rémy Martin, azienda che produce cognac di alto lignaggio che, a detta dello stesso Thicke, ha pagato per il video e ha anche messo in commercio una versione speciale dedicata proprio a lui.

Misogini e alticci?

Al prossimo venerdì.