Se dovessi rispondere qual è il mio film preferito, mi troverei in difficoltà.

Ho diversi film preferiti, di diversi generi.

Di recente ne ho riscoperto uno: Oralndo del 1992 per al regia di Sally Potter tratto dell’omonimo romanzo di Virginia Woolf.

Tratta della vita del nobile Orlando che obbedisce all’ordine dato dalla sua regina: di non invecchiare mai. Orlando attraverserà quindi secoli e secoli di storia prima come uomo e poi come donna.

Orlando è interpretato dalla, per me, bellissima Tilda Swinton: e sono ormai convinto che la sua chioma rossa sia il motivo della mia ossessione per le donne di fuoco chiomate.

Orlando, è quindi un film strano, magico che presenta una fotografia che, dovendo rappresentare anche il 1600, certe volte sconfina nella pittura ad olio.

La musica che vi ho proposto prima e che per anni mi ha perseguitato prima dell’avvento di Youtube fa parte di una delle scene più magnetiche di tutto il film.

Orlando, ormai donna, fugge da uno dei tanti spasimanti attraverso un labirinto e magicamente il labirinto diventa metafora del tempo e della vita.

distesa a terra, Orlando, dichiara il suo amore alla natura (nel libro questo dettaglio questo legame appare fin quasi dalle prime pagine) dicendo: “Natura! Natura! Sono la tua sposa! Prendimi”.

Il film termina con un pezzo di uno dei cantanti che ha una delle voce più particolare che vi possa capitare di sentire: Coming cantata da Jimmy Somerville

Spero di avervi incuriosito: tra l’altro il film è disponibile su Amazon…se qualcuno volesse farmi un grosso regalo!

Al prossimo venerdì.