Una canzone a capire

1 commento

Già, questa è la cosa che penso dopo aver ascoltato e letto un bel po’ di cose su Lorde e la sua Royals.

Questo il video:

 

Quello che si nota subito è la strana atmosfera che permea il video; c’è un’aria di sospensione, siamo forse in qualche zona di periferia è improvvisamente a intervalli variabili appare il viso di questa ragazzina: sì Lorde ha solo 17 anni.

Il pezzo è una critica verso certi tipi di canzoni, e video, in cui si celebra la ricchezza, le macchine veloci, la “bella vita” ed è per questo che il video ha quell’aria strana perché vuol essere una contrapposizione alla vita “d’oro” mentre noi viviamo una vita più semplice e sogniamo di guidare le Cadillac.

Personalmente mi piace sia il video, che trovo molto esoterico anche se alcune volte del tutto incomprensibile ad una prima occhiata, e mi piace anche la musica con quel continuo rumore ritmico che sembrano delle mani che battono.

Lorde ha solo 17 anni, speriamo che crescendo non si conformi troppo, almeno musicalmente, al mondo che adesso critica.

Al prossimo venerdì.

Wrecking Ball: La versione definiva!!!

Lascia un commento

Sicuramente qualcuno di voi è appassionato di vintage porn e sicuramente ricordate il mitico ed improponibile pornostar Ron Jeremy.

Ron era talmente bello e aitante da arrivare a descrivere se stesso con le parole: “baso, grasso e peloso” caratteristiche che gli sono valse il soprannome di “Porcospino”.

Ebbene il “nostro” Porcospino forte della sua carica sexy si è cimentato a 61 anni nella parodia di uno dei video più discussi e hot del 2013: quel “Wrecking ball” che ha trasformato Miley Cyrus da “ragazzina Disney” ad “artista matura”.

A voi commenti. GO HEDGEHOG!

Al prossimo venerdì.

L’ autoradio e il gelsomino

Lascia un commento

L’altra sera in corriera ho visto un fantasma.

Altro

Mika Fo Dario

Lascia un commento

Giusto la scorsa settimana mi “lamentavo” di come il cantante Mika fosse “caduto in basso” e di come si fosse prestato ad una pubblicità.

L’unica spiegazione logica, visto che le coincidenze non esistono, è che Mika abbia letto il mio articolo e che abbia deciso di correre ai ripari (dai, fatemi sognare).

E devo dire che l’ha fatto in un modo sublime: confrontandosi con uno dei personaggi più messi in discussione della nostra cultura, il premio Nobel Dario Fo.

Divertentissima la loro interpretazione di “Ho visto un Re”.

E se devo dirla tutta, mi piace rivedere Dario Fo non occuparsi politica per una volta.

Mika, dai che ormai ci leggi ogni settimana, ti butto lì un’idea: in un tuo prossimo video, potresti imitare un po’ Dario visto anche quello che ha sottolineato Daria Bignardi.

Al prossimo venerdì

Addio Maestro

Lascia un commento

Una delle notizie che questa settimana che occupato di più i siti di musica è stata la scomparsa del Maestro Claudio Abbado.

In molti di questi siti, si legga della grossa perdita che ha subito la cultura italiana.

Non nego che Abbado abbia portato lustro al nome della nostra nazione, anzi ce ne fossero di più come lui, e questa frase ci porta subito alla riflessione che vi voglio proporre. Una riflessione fatta in due punti, il primo è che una volta che una persona è diventata “Abbado” non credo sia più giusto dire che è della cultura italiana, credo sia più giusto dire che è della cultura mondiale. La seconda è che la sua scomparsa mi preoccupa perché non vedo nessuno che ne possa prendere il posto (nota: certamente ce ne sono, ma non sono ancora noti al grande pubblico).

Lo voglio ricordare con la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi, qui diretta dallo stesso Abbado.

Al prossimo venerdì.

Adesso no

Lascia un commento


Altro

Venerdì 17

Lascia un commento

Se avete visto il film “Scusi, dov’è il West?” probabilmente vi ricorda la frase del rabbino mentre lui e il suo compare stanno scappando dopo aver messo a segno un colpo:

“…e per un ebreo, sabato, inizia di venerdì”.

Ecco, io mi sento più o meno così:

Per me venerdì 17 è iniziato giovedì 16

Sto tentando di pubblicare questo articolo, l’ho già perso un paio di volte, e pure youtube si blocca!

L’unica canzone che funziona è questa, e non chiedetemi perché:

Marco Carena, “Questione di sfiga”

Al prossimo venerdì.

Older Entries