E per cominciare bene l’anno nuovo è necessaria una buona notizia!

E cosa c’è di meglio che leggere: Carla Bruni annulla molti dei concerti nordamericani per i pochissimi biglietti venduti.

Sì, la Carletta mi è antipatica, prima di tutto musicalmente perché canta in francese: lingua barbara che non sopporto!

Poi perché ha un sorriso che mi ricorda una persona che mi picchiava quand’ero piccolo.

E ancora di più perché s’è impegnata attivamente per impedire l’estradizione in Italia della brigatista Marina Petrella (questo secondo il Time) e poi è intervenuta anche a favore della concessione dell’asilo politico al brigatista Cesare Battisti.

Speriamo che questo basti per non vederla cantare al prossimo Festival di Sanremo. Anche se ne dubito fortemente!

Eh, sì! Non si merita neppure un video!

Al prossimo venerdì.