Ho aspettato e non sono rimasto deluso.

“Non vogliamo elemosine da 80 euro, vogliamo lavoro”

Come non essere d’accordo con questa fase detta da Piero Pelù?

Beh, io non lo sono, o almeno non del tutto.

Dopo anni che tutti, chi più o chi meno, tiriamo la cinghia quegli 8o euro, per quanto siano lordi, per quanto siano solo per alcuni, io, forse perché ho voglia di positività, li vedo come una piccola goccia d’acqua quando uno ha la gola secca: ti senti rinascere.

Certo non risolvono i problemi, la sete rimane, ma è un piccolo miglioramento.

E allora perché “sputarci” su?

Forse perché è più semplice dire una cosa che tutti voglio sentirsi dire piuttosto che andare contro corrente e chiedere alle persone di ragionare.

Elio e le Storie Tese, “Complesso del primo maggio”

 

Vedremo al prossimo primo maggio chi criticheremo.

Al prossimo Venerdì.