Siamo abituati a sentire di star che si autodistruggono, che hanno problemi di droghe, alcool ecc… ma in genere queste sono sempre personaggi stranieri.

Poi, quando queste persone sono italiane, le senti improvvisamente più vicine e ti rendi conto, una volta di più, che ci vuol poco a fare un passo falso.

Questa volta è capitato a Gianluca Grignani, cantante che ho odiato quand’ero più giovane (grazie alle mie compagne di classe/amiche che DOVEVANO citarlo in continuazione) e che nel tempo si è evoluto dallo status di “cantante per ragazzine” in cui me l’avevano fatto relegare.

Spero che Gianluca possa riaversi da questo momento negativo, per certi anche artisticamente.

 

Al prossimo venerdì.