Esiste in questo mondo una “legge” in qualche modo trascendente che governa il destino degli uomini, ovvero la mano di Dio? Una cosa è certa: concesso non è agli uomini il libero arbitrio…

Quelli di voi che amano i manga o gli anime avranno riconosciuto in questa frase di apertura, una frase di Berserk; manga e anime noto, anche, per la sua violenza.

Nella frase è contenuto un messaggio verso gli dei, un richiamo a quelli che si divertono a giocare con noi e ha farci soffrire oppure, più semplicemente, che si divertono ad obbligarci ad alcune scelte senza lasciarci la possibilità di esprimere opinione o, ancora peggio, facendoci credere di essere liberi di farlo.

Così mi sento io in questo momento!

Sono libero di scrivere questo post e di mostrarvi questi Dei della musica? No! Sono, in realtà forzato da loro a farvi conoscere questi duetti fantastici!

Il primo è un duetto tra Stevie Wonder e Ray Charles:

 

 

Mi stupisce per la diversità dei due personaggi. Ray è un personaggio blues e come il blues è sornione, mentre Stevie è pop e mette sempre voglia di muoversi, di saltare, di ballare!

Accoppiata strana! Ma ci può essere qualcosa che la supera?

Sì, credo di sì. Pavarotti e James Brown

 

Cosa c’è di più dirompente che vedere un cantante d’opera, quindi il cantante che noi tutti leghiamo alla massima serietà, duettare con Sex Machine!

 

E voi, da quali dei siete mossi?

Al prossimo venerdì.