Se siete appassionati di questo grande artista spero, sinceramente, non vi siate persi la mostra dedicatagli a Treviso.

Escher è l’artista delle prospettive impossibili e per questo le sue opere di incantano: mentre le guardi sembrano quasi muoversi.

L’impatto che Escher ha avuto sulla nostra cultura è enorme!

L’ultimo esempio inn tal senso è il video di “Come” di Jane

 

Video carino che utilizza diversi trucchi visivi, con ricorso anche al digitale, lontano da certe prodezze che abbiamo visto fare dagli OK Go ad esempio in “The writing’s on the wall”

 

Certamente i trucchi digitali hanno permesso di manipola l’immagine in modi nuovi, con meno limitazioni e di fare dei video molto complessi, si pensi ad esempio a “Go West” nella versione dei Pet Shop Boys

 

O ai “miracoli” che erano i video di Michael Jackson, “Scream”

 

in cui, anche se ben nascosti, ci sono scene girate in modo più tradizionale, tipo il classico stare stesi a terra e avere la camera da presa che si muove attorno, un po’ come in “Protection” dei Massive Attack, giusto per dirne uno.

 

E voi, quali video legate a Escher e alle sue “acrobazie” visive?

Al prossimo venerdì.