E così si sono svolte le elezioni in America!

Il risultato sembra incredibile! Quello che doveva essere il grande sconfitto, la persona che non doveva neppure provarci… ha finito col vincere, di poco, di misura, ma ha vinto!

…e la preoccupazione è scesa su tutto il mondo, perché “noi tutti viviamo in Amerika”, come ci ricordano i Rammstein:

 

La cosa più divertente è vedere come tutti tentano di trarre una morale da questa cosa.

Chi sottolinea come le proiezioni fossero completamente sbagliate. Il che vuol dire che gli americani sono dei bei mattacchioni: tutti a dire che votavano per la Clinton e invece…

Chi sforna battute del tipo: “9/11 o 11/9… scrivilo come vuoi ma per l’America solo brutte notizie”, andando a riportare alla memoria l’attacco mai dimenticato alle Torri Gemelle dell’undici settembre.

Chi sottolinea che la prossima riforma della costituzione potrebbe portare, in Italia, ad un caso come quello della vittoria di Trump… come se noi non l’avessimo già visto! Tsè!

Non so se Trump sarà un buon presidente o meno, ma se andiamo a vedere la storia recente dei presidenti americani, tutti hanno fatto due mandati.

Chissà se Trump ci sorprenderà ancora…

Ma dobbiamo essere ottimisti perché Gesù ama l’Amerika, come dicono i The Shamen

[https://www.youtube.com/watch?v=HsRm_4zTSUg]

 

Fino ai prossimi exit poll che ci riguarderanno un po’ più da vicino:

Al prossimo venerdì.