Già! Ormai è tempo!

Anzi! Siete in ritardo!

Proprio Lunedì 28 ho finito di fare i regali di natale!

Diciamolo chiaramente, per tutti, anche i non credenti, Natale è un periodo speciale in cui siamo portati ad essere più inclini ai buoni sentimenti.

Se dobbiamo rigare la portiera della macchina del vicino stronzo non usiamo più il solito chiodo arrugginito ma uno nuovo di acciaio più temperato.

Permettiamo al solito extracomunitario che vuole aiutarci col carrello, di riportarlo al suo posto: intanto dentro ci abbiamo messo 20 centesimi al posto dell’euro.

Facciamo passare avanti gli altri quando dobbiamo uscire da un locale… meglio che le cacce di cane le pestino loro!

Però c’è una cosa a cui non rinunciamo: i regali!

Ed è in questo momento che ognuno di noi sente prepotente dentro di sé tutta la delicatezza del Mario Brega che alberga in lui:

 

Ricordatevi i regali! E che siano della bella musica:

 

…basta impegnarsi un po’.

Al prossimo venerdì.