Dove “LI” sta per 51 e non che si è tenuto lì!

Non sono appassionato di sport. Tifo per una squadra, ma il mio interesse va poco più in là del chiedermi se ha vinto nell’ultima partita.

Ma allora perché interessarsi di un evento sportivo così “di nicchia” qui da noi? Naturalmente per la musica…ma voglio farlo alla mia maniera.

Tra le tante cose il Super Bowl è anche una importante vetrina in cui pubblicizzare prodotti e quest’anno è stato presentato anche il quinto capitolo della saga de “Pirati dei Caraibi

 

Trailer emozionante! Non solo per il reparto visivo, sempre impressionante nei film della serie, ma anche per la canzone di sottofondo.

Parlando di morti che si risvegliano hanno, giustamente, scelto una canzone in cui si dice chiaramente che “nessuna tomba può trattenere il mio corpo”, cantata da Johnny Cash “Ain’t no grave can hold my body down”

 

 

Un gran pezzo che fa parte di quelle canzoni “dark country” con un risvolto gospel che difficilmente si può riscontrare nella nostra musica nazionale.

Così come spesso accade su YouTube, inizio ad ascoltare altri pezzi di Cash e mi colpisce un altro pezzo che per sonorità ricorda quello appena sentito: “God’s gonna cut you down” (titolo forte: “Dio vi abbatterà”)

 

Video impressionante! Il bianco e nero, oltre a seguire una parte del testo, conferisce al tutto un’atmosfera più tangibile, e vedere tutte quelle celebrità:

David Allan Coe, Patricia Arquette, Travis Barker, Peter Blake, Bono, Sheryl Crow, Johnny Depp, the Dixie Chicks, Flea, Billy Gibbons, Whoopi Goldberg, Woody Harrelson, Dennis Hopper, Terrence Howard, Jay Z, Mick Jones, Kid Rock, Anthony Kiedis, Kris Kristofferson, Amy Lee, Adam Levine, Shelby Lynne, Chris Martin, Kate Moss, Graham Nash, Busy Phillips, Iggy Pop, Lisa Marie Presley, Q-Tip, Corinne Bailey Rae, Keith Richards, Chris Rock, Rick Rubin, Patti Smith, Sharon Stone, Justin Timberlake, Kanye West, Brian Wilson and Owen Wilson.

ti fa pensare che anche loro non sfuggiranno a Dio.

Però, più ascoltavo questo pezzo, più mi sembrava di averlo già sentito ma di ricordarlo più veloce, e infatti:

 

Moby ne aveva fatto una cover.

Infatti il pezzo è un classico della musica americana e se ne conoscono diverse versioni con il testo che varia leggermente da versione a versione per adattarsi meglio allo stile in cui viene proposto.

Magari un argomento da trattare con maggior dettaglio in futuro.

Al prossimo venerdì.

Annunci