Un bel problema!

Ognuno di noi si è sentito, almeno una volta, come un calzino spaiato. Un uno che abituato da sempre ad essere coppia deve improvvisamente affrontare il mondo da solo.

Così sono i calzini spaiati di queste canzoni: dei siamesi nati separati ma che per avere un senso devono stare uniti.

Vinicio Capossela, “Il paradiso dei calzini”

 

ma questa storia, cantata in modo decadente dal grande Vinicio, con i suoi calzini anime in pena che si consolano con vizzi terreni, può essere raccontata anche in modo più fiabeschi, dolci e andare allo Zecchino d’oro.

“La ballata dei calzini spaiati”

 

E voi, che calzini avete perso nella vostra vita?

Al prossimo venerdì.

Annunci