Nella mia vita di “critico musicale”, non che lo faccia come lavoro ma in bus mi intrattenevo con Roberto, tornando a casa la sera tardi commentando canzoni e musicisti, ho fatto solo due predizioni.

La prima riguardava Er Piotta con il suo “Supercafone”: l’avevo sentito in una trasmissione di Video Music e mi era parso subito uno che avrebbe “spaccato”.

L’altro era un Personaggio molto più complesso.

Altro