278+40=318

Lascia un commento

Ciao a tutti

Forse vi siete accorti che la settima scorsa non ho pubblicato nessun articolo.

Avrei potuto “tamponare” la situazione come ho fatto molto spesso quest’anno, pubblicando un video “Senza parole”, ma ho deciso di non farlo.

Ho decisco di non pubblicare niente, ed oggi scrivo questo mio ULTIMO intervento nel blog di Antonio.

Durante quest’anno mi è diventato sempre più pesante trovare il tempo e gli argomenti su cui scrivere, inoltre credo di avervi già detto tutto quello che avevo da dire.

Per questo motivo, oggi termina la mia collaborazione con l’Ascolto del Venerdì.

Rigrazio Antonio per avermi dato l’opportunità di esprimere in piena libertà le mie idee, e voi tutti per l’attenzione che mi avete dedicato.

Ogni articolo dell’ascolto, anche l’ultimo, deve contenere un video, per questo vi lascio con lo stesso brano con il quale ho iniziato la mia esperienza all’Ascolto:
.

Ciao a tutti.

Roberto.

Canzone già di domani

Lascia un commento

In questi giorni si fa un gran parlare della nuova guerra che è (ri)esplosa in Palestina.

In questi giorni si fa un gran parlare della nuova guerra che è (ri)esplosa in Israele.

Altro

Un fenomeno negativo

Lascia un commento

Siamo abituati a sentire di star che si autodistruggono, che hanno problemi di droghe, alcool ecc… ma in genere queste sono sempre personaggi stranieri.

Poi, quando queste persone sono italiane, le senti improvvisamente più vicine e ti rendi conto, una volta di più, che ci vuol poco a fare un passo falso.

Questa volta è capitato a Gianluca Grignani, cantante che ho odiato quand’ero più giovane (grazie alle mie compagne di classe/amiche che DOVEVANO citarlo in continuazione) e che nel tempo si è evoluto dallo status di “cantante per ragazzine” in cui me l’avevano fatto relegare.

Spero che Gianluca possa riaversi da questo momento negativo, per certi anche artisticamente.

 

Al prossimo venerdì.

Piccola comunicazione di servizio

Lascia un commento

Dal 19 luglio al 3 agosto (2014) alle ore 13.00 su Rai Radio 2 potrete ascoltare le Hit-Parade di Caparezza.

Adesso lo sapete, non avete scuse, non potete dire che non ve lo potete permettere

 

 

(Nota personale: qui ci sono anche i podcast delle puntate!)

Al prossimo venerdì.

Senza parole (40)

Lascia un commento

Brutte notizie da Ryuichi Sakamoto

Lascia un commento

Il compositore giapponese Ryuichi Sakamoto (“Piccolo Buddha”, “Il tè nel deserto”, “L’ultimo imperatore”) ha rivelato di essere ammalato di cancro.

Voglio fargli i miei più grandi auguri di buona salute.

Ryuichi Sakamoto feat Holly Johnson, “Love And Hate”

 

A presto Sakamoto-san.

Che peccato!

Lascia un commento

Il peccato è, nella concezione cattolica, un atto o anche solo un pensiero contro la Legge di Dio.

Proprio oggi, un collega, pensando ad una donna che saltava il pranzo commentava “Che peccato!”.

Bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare!

E bisogna dire che anche senza pasto, alcune caratteristiche sembrano non soffrirne…. così mentre quel collega pensava “che peccato!”, io canticchiavo tra me, Peppino di Capri “Nun è peccato”

 

Al prossimo venerdì.

Older Entries

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 270 follower